MONTEPULCIANO
Arrampicato su un colle di 605 m sul livello del mare che si innalza tra le valli della Chiana e dell'Orcia, poco distante dalle città di Siena, Perugia e Arezzo, è da considerarsi uno dei paesi medievali più caratteristici e meglio conservati di questa zona. Leggendaria la tradizione che vuole Montepulciano fondata dal mitico re degli Etruschi Porsenna. Costituitosi libero comune già dal XIII secolo, per la sua posizione strategica e le sue ricchezze fu oggetto di contese tra i comuni di Siena e Firenze, fino all'alleanza con quest'ultima. Infatti il suo massimo splendore iniziò alla fine del 1500, quando divenne sede vescovile ed entrò a far parte della Signoria dei Medici, diventando uno dei centri più privilegiati del Granducato

di Toscana. Le ricche e nobili famiglie che si alternarono, ebbero il merito di fare di Montepulciano una città che, per bellezza degli edifici pubblici e privati, aspirava a competere con Siena e la stessa Firenze. Tra il XIV e il XV secolo, valenti architetti arricchirono il suo tessuto urbano con sontuose residenze signorili ed opere religiose di rara bellezza. Da menzionare sono sicuramente San Biagio, Palazzo Contucci, Palazzo Tarugi, Palazzo Avignonesi e le Logge del Grano.

Tra le opere architettoniche non possono non essere menzionate le più nascoste, affascinanti ed antiche cantine per l'invecchiamento del vino Nobile Di Montepulciano, il primo vino italiano ad ottenere il riconoscimento "D.O.C.G", già famoso dal 790 dc., ed oggi una delle principali fonti produttive del paese. La campagna continua ad essere elemento fondamentale della vita del paese, oltre che con i vigneti, anche con produzioni alternative, come l'olio di oliva, estratto dagli oliveti che circondano il colle e riscoprendo vecchie colture.

Con l'inserimento del turismo, si sta riscoprendo anche l'artigianato e il commercio. Montepulciano è sempre stata la patria di ottimi artigiani, specialmente del ferro e del legno, che hanno ancora le botteghe lungo le vie del paese. Vanno infine ricordati i laboratori di mosaico che fanno di paese uno dei maggiori centri di quest'arte in Italia. Montepulciano, con i suoi caratteristici borghi, una meta sicuramente da non perdere per tutti coloro che di questa zona vogliono conservare un gradito ricordo.